Open Innovation

Per noi l’innovazione è sempre stato un processo collaborativo aperto, che vede il coinvolgimento, oltre che del Cliente e dei fornitori, anche delle Università, centri di ricerca e startup innovative, secondo un modello di condivisione e contaminazione chiamato “open innovation”.

Oggi, un’impresa deve acquisire la capacità di adattarsi velocemente ai nuovi modelli di business, scegliendo i partner più idonei per raggiungere in breve tempo i propri obiettivi all’interno dei mercati di riferimento, costituendo ecosistemi complessi come quelli generati dalla quarta rivoluzione industriale (Industria 4.0).

Incoraggiare la digitalizzazione attraverso l’innovazione aperta, non solo crea maggiori opportunità per un’impresa, rendendola più flessibile, ma anche una maggiore competitività, aprendole nuovi segmenti di mercato prima inaccessibili.

Applichiamo i paradigmi dell’open innovation all’intero processo di innovazione digitale con le aziende di cui siamo partner, ideando e sviluppando prodotti e servizi su misura per la specificità di ogni organizzazione.

Il nostro è un approccio definito come Open Network perché prevede un processo costante di contaminazione e condivisione, grazie all’istituzione di una estesa rete di relazioni inter-aziendali che consente di recepire nuove idee e di adattarle ai bisogni dei nostri clienti.   

Abbiamo stretto accordi con associazioni di imprese, partecipiamo al tavolo di lavoro del Gruppo Tecnico Specializzazione Intelligente ed Innovazione Aperta di Unindustria, associazione regionale che rappresenta le aziende presso enti, istituzioni ed amministrazioni per promuovere politiche a favore della trasformazione digitale.

Siamo co-fondatori del Cicero Digital Innovation Hub, un punto di riferimento e d’incontro per le aziende del Lazio, in grado di favorire lo scambio di buone pratiche ed i processi di innovazione digitale.

PROGETTI IN CORSO

AgrIoT

Il progetto consiste nello sviluppo di una piattaforma (verticalizzazione del framework ODYSSEY di Teleconsys) in grado di raccogliere, aggregare ed analizzare i dati derivanti dall’implementazione di sensoristica IoT all’agricoltura e all’allevamento. L’obiettivo è di fornire un sistema di previsione, prevenzione e supporto alle decisioni necessarie alla valorizzazione della produzione, al rafforzamento delle filiere e alla condivisione di informazioni con il consumatore. La sicurezza e l’immutabilità dei dati saranno gestiti da IOTA una Distributed Ledger Technology.
Teleconsys finanzia AgrIoT con fondi propri, perché ritiene che l’Agricoltura 4.0 un paradigma emergente che cambierà gli equilibri del settore primario e abiliterà l’adozione di nuovi comportamenti di vendita e consumo sull’alimentazione.
30 Maggio, 2019/da $egesit

3ReaD

Nel 2019 Teleconsys è risultata aggiudicataria unitamente a Corvallis SpA, all’Università La Sapienza ed a Link Campus University, del bando di sostegno al riposizionamento competitivo dei sistemi imprenditoriali locali “beni culturali e turismo” della Regione Lazio, con il progetto 3ReaD – 3D REstore And Development, che prevede lo sviluppo di una innovativa piattaforma per la digitalizzazione, il restauro, la valorizzazione ed il monitoraggio dei beni culturali, attraverso l’uso di tecniche di ricostruzione 3D da fotogrammetria e la realizzazione di un archivio digitale H-BIM (Historic Building Information Modeling).
30 Maggio, 2019/da $egesit

© Copyright - Teleconsys - Sharing Innovation